.
Annunci online

undo
Voglio il CTRL Z anche nella vita + PASSIONE ... Mi trovate qui: http://daily.wired.it/blog/codice_aperto/
Link

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte


PASSIONE :
Pubblica Amministrazione,
Saperi e
Software liberi,
Innovazione,
Organizzazione, social
Network,
Etica


Condividi



Condividi su Facebook

Free Blogger

    follow me on Twitter


    Wordle: Flavia_Cloud

    My status
    Get Skype and call me for free.



    Profilo Facebook di Flavia Marzano



    Independent Political Blogs - BlogCatalog Blog Directory

    Imagine there's no heaven It's easy if you try No hell below us Above us only sky Imagine all the people Living for today... Imagine there's no countries It isn't hard to do Nothing to kill or die for And no religion too Imagine all the people Living life in peace... You may say I'm a dreamer But I'm not the only one I hope someday you'll join us And the world will be as one Imagine no possessions I wonder if you can No need for greed or hunger A brotherhood of man Imagine all the people Sharing all the world... You may say I'm a dreamer But I'm not the only one I hope someday you'll join us And the world will live as one
    This material is Open Knowledge
    Visita Occasione perduta?






    Se i giovani si organizzano,
    si impadroniscono
    di ogni ramo del sapere
    e lottano con i lavoratori
    e gli oppressi,
    non c'è scampo
    per un vecchio ordine
    fondato sul privilegio
    e sull'ingiustizia.

    Enrico Berlinguer


    Ecco
    dove
    sono
    finiti...



    Link software libero

    Finalmente libero!
    Film seminario Ott.'06-BO
    Film seminario Sett.'07-BO

    Film Liberi di scegliere
    tecnologie libere

    La voce del software libero
    Open Source Blog
    Open Source e usability
    David A. Wheeler
    Il computer è mio e lo gestisco io
    Carlo Piana
    Roberto Galoppini
    Stefano Maffulli

    Intervista OSPA




    Link Civitas & Polis

    Arturo di Corinto
    Democrazia digitale

    eGov4J
    Licenze Creative Commons

    Antonella Beccaria


    Link Associazioni

    UnaRete
    PLIO
    Assoli
    ISDR Il secolo della rete
    ODF Alliance
    Omega


    La frase della settimana:
    "Quegli amici che hai
    e la cui amicizia
    hai messo alla prova,
    aggrappali alla tua anima
    con uncini d'acciaio.»
    - William Shakespeare



    Una coccarda contro
    la pena di morte
    nel mondo:




    Le foto di statue di
    questo blog sono di
    Leonardo Lucchi:
    il mito
    della leggerezza








    Il computer è mio
    e lo gestisco io!

    Liberalizzazione nel campo

    del Software per PC
    Firma la petizione










    Protocollo C3





    Basta! Parlamento pulito

    "presupponendo l'uomo come uomo
    e il suo rapporto col mondo come
    un rapporto umano,
    potrai scambiare amore solo con amore,
    fiducia solo con fiducia.
    Se vuoi godere dell'arte,
    devi essere un uomo artisticamente educato;
    se vuoi esercitare qualche influsso sugli altri uomini,
    devi essere un uomo che agisce sugli altri uomini
    stimolandoli e sollecitandoli realmente.
    Ognuno dei tuoi rapporti con l'uomo e la natura
    dev'essere una manifestazione determinata
    e corrispondente all'oggetto della tua volontà,
    della tua vita individuale nella sua realtà.
    Se tu ami senza suscitare un'amorosa corrispondenza,
    se il tuo amore come amore non produce una corrispondenza d'amore,
    se nella tua manifestazione vitale di uomo amante
    non fai di te stesso un uomo amato,
    il tuo amore è impotente, è un'infelicità".

    Karl Marx







    Creative Commons License
    I contenuti originali
    di questo blog
    sono coperti da una

    Licenza Creative Commons

    Disclaimer
    Questo blog non rappresenta
    una testata giornalistica in
    quanto viene aggiornato senza
    nessuna periodicità.
    Non può pertanto considerarsi
    un prodotto editoriale ai sensi
    della legge n. 62 del 7.03.2001



      Locations of visitors to this page
    http://www.wikio.it


    <


    Ce l'ho e ce la metto, mah...
    P.IVA 01359780507
    Software pirata? No grazie: software libero!
    30 dicembre 2010
    Fa' qualcosa di legale: copialo! - Wired.it http://bit.ly/gXzCPm

    Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. software libero software pirata Putin Brunetta

    permalink | inviato da undo il 30/12/2010 alle 11:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
    TECNOLOGIE
    Il risveglio del sw libero
    8 luglio 2010
    Chissà che cosa è successo... dopo mesi di torpore si torna a respirare aria di software libero.

    La Spagna intitola addirittura una strada al software libero :)

    Il Vaticano, per il proprio archivio di manoscritti adotta software open source, e lo dice anche Nova di oggi.





    POLITICA
    ...e gli ultimi 10 milioni, dove sono finiti?
    16 novembre 2009
    Finanziaria 2007, 10 milioni di euro l'anno per tre anni.
    Gli ultimi 10 sono stati spesi? 
    Dove? 
    Come?

    http://finalmentelibero.ning.com/profiles/blogs/e-gli-ultimi-10-milioni-dove
    1+1+1+1=4
    22 luglio 2009
    Altre quattro ottime ragioni per passare al sofware libero nella Pubblica Amministrazione, ma perché si continua a non farlo?
    • Nessuno aiuta l'IT italiana: Assintel lancia l'allarme: “In autunno la fase acuta della crisi, con i primi spiragli di ripresa solo all'inizio del 2010”. Il mercato informatico nel nostro Paese è tornato quasi ai livelli del 2006
    • Fattura elettronica, lo SCIC (lo Steering Committee Interassociativo ACMI-AITI-ANDAF su Corporate Payments & Financial Supply Chain) interviene: "il formato proprietario non soddisfa i requisiti di indipendenza e di interoperabilità"
    • Software pirata, gli enti rischiano condanna penale: ...D’ora in avanti dunque l'ente potrà essere condannato - oltre che in sede civile con le sanzioni del risarcimento del danno e dell'inibitoria - anche in sede penale amministrativa, con sanzioni pecuniarie che possono arrivare a circa 775.000 euro, e con sanzioni interdittive (ad esempio la sospensione dell’autorizzazione o il divieto di pubblicizzare beni o servizi fino ad un anno)....
    • Un'enciclica per il free software: La recente enciclica di Benedetto XVI esalta i valori dell'economia della gratuità e del dono, alla base anche della filosofia del free software.
    Allora, se la matematica non è un'opinione 1+1+1+1=4 ovvero, mutatis mutandis:
    • L'IT italiana, ripeto ITALIANA, ha bisogno di aiuto, quindi bisogna rinforzare le imprese Italiane, ad esempio adottando software libero e dando lavoro (servizi, consulenza, formazione...) alle imprese italiane!
    • Le fatture elettroniche devono essere fatte con software libero per garantire l'interoperabilità
    • Gli enti rischiano il penale e multe salate se non pagano le licenze, ma perché pagare le licenze di Office, ad esempio, se si possono avere gratuitamente le licenze di OpenOffice? Sono soldi pubblici no? Anche il Ministro Brunetta dice che dobbiamo risparmiare!
    • Infine anche il Papa dice che bisogna adottare il sw libero
    Che cosa aspettiamo ancora a fare somma 4 e adottare il software libero almeno nella Pubblica Amministrazione italiana?
    ... rari nantes...
    21 maggio 2009
    Non voglio pensare che non ci sia futuro, non voglio pensare che sia tutto da buttare via, non voglio pensare che non ci sia neanche una persona in grado di fare qualcosa di buono...
    So  per certo che ci sono tante persone in grado di fare qualcosa di buono per questo paese, per il mondo in cui viviamo.
    Allora che escano allo scoperto... saranno anche "navigatori solitari"... saranno anche pochi... ma possiamo coltivarli e aiutarli a moltiplicarsi...
    Io inizio dal mio piccolo...

    Conosco di persona Marco da 5 anni quando, con l'associazione Il secolo della rete in occasione delle precedenti elezioni Europee, organizzammo in questionario per tutti i candidati sulle tematiche a noi care: neutralità della rete, Creative Commons, software libero, brevetti software...
    I questionari sono stati discussi in un incontro pubblico a Roma con tutti i candidati che hanno voluto partecipare, tra questi (pochi altri a dire il vero) anche Marco.
    Giovanissimo, carico di entusiasmo, ricco di idee e soprattutto umile, a dire la sua ma soprattutto ad ascoltare. E le sue opinioni erano le nostre, condivise, con entusiasmo.
    In questi anni l'ho seguito, poco, ma l'ho seguito e soprattutto ho chiesto il suo aiuto tutte le volte che serviva un appoggio al Parlamento Europeo per far passare o non far passare norme nuove.
    C'è sempre stato, ha sempre risposto con entusiasmo, serietà e competenza.

    Io voterò lui al Parlamento Europeo!
    Non sono mai stata radicale, voto la persona, una persona di cui mi fido perché so che cosa ha fatto negli ultimi 5 anni e come lo ha fatto, ancora ascoltando e offrendosi come ponte verso il Parlamento Europeo.

    Non credo sia l'unico, ditemi gli altri, troviamoli, scoviamoli, alla faccia di quelli che i partiti vogliono promuovere per loro interessi interni e non sempre davvero condivisi dalla gente.

    Aiutatemi a fare una lista di "politici per bene", datemi le vostre motivazioni, ognuno poi, voterà come crede, ma almeno con più consapevolezza.




    TECNOLOGIE
    In Olanda il sw gratis non richiede gara!
    6 aprile 2008
    Di fatto l'Olanda dichiara che il software gratis NON RICHIEDE GARE e che l'openness di un software può essere considerato un requisito per l'acquisizione del software!

    E se lo facessimo anche noi?

    °°°°°°

    On March 21 2008 programme office NOiV has released the English version of the publication called The acquisition of (open-source) software. This publication details the ways in which governments can acquire software and the role open-source software and open standards can play in that process. This publication promotes a clear and sensible choice of governments with regard to the openness of their software.

    The two main conclusions of this publication are:

    1. Gratis software does not require tendering. The same is true for gratis open source software. This conclusions means that there are to main ways of software acquisition: tendering on one hand and downloading on the other.
    2. Software acquisition has to be focuses on the fulfilment of requirements. Openness however can be a requirement as well. For instance, some software applications might require the source code to be available.

    cover This guide was originally created by the OSOSS programme office. Since January 2008 OSOSS has been succeeded by the programme office Netherlands in Open Connection (NOiV). NOiV facilitates the execution of the action plan Netherlands in Open Connection and is responsible for the translation of this manual into English. Some small corrections were made.

    A paper version of this guide can be ordered by governments (limited supply) by sending an email to Maarten Wijnen-Meijer. The guide is also available digitally (cover: PDF, text: PDF, ODF) under the GNU Free Documentation License.

    Comments and suggestions are very welcome and can be send to maarten.wijnen-meijer@ictu.nl.

    Fonte

    Ten challenges and priorities for free and open source in 2008
    13 gennaio 2008
    Last week I started a series of blog entries about my personal view of challenges and priorities for this year. That first entry was about open standards and today I’m going to look at free and open source (FOSS). Incidentally, the first item on this list was on the previous list as well.

    Needless to say, this is a big topic and one that encompasses a broad range of opinions. My list will be different from someone who runs a FOSS project, someone whose primary and perhaps sole business is FOSS, someone in academia, and someone who is strictly a user of software. I look forward to reading other peoples’ lists, either here or via links in the comments.

    In 2008, I think that we collectively should …

    1. Evolve open standards intellectual property licenses and development processes to be more friendly to free and open source. In the same way, increase the involvement of FOSS developers in open standards development.
    2. Develop common models of FOSS use and governance for corporations and other organizations to adopt. My sense is that there are good consulting opportunities here.
    3. Create more industry-specific free and open source software, perhaps following the examples of Sakai and Moodle in the education area.
    4. Help governments adopt free and open source-friendly IT policies that permit maximal apples-to-apples comparisons of FOSS and proprietary software with regard to relative value for total cost of ownership, local business generation, and innovation of technology for the social good.
    5. Convert more technology late adopters to be users of free and open source software like GNU/Linux, Eclipse, and OpenOffice.org.
    6. Convert more free and open source technology early adopters to be new FOSS project leaders and developers.
    7. Use more free and open source software in schools for students of all ages.
    8. Educate more computer science majors about the free and open source development models, and educate more business students about the variety of FOSS economic models.
    9. Cease the production and use of new vanity free and open source licenses unless they represent some form of legal intellectual breakthrough.
    10. Develop more mainstream consumer-focused software such as graphical games and virtual worlds that run on multiple client platforms, including GNU/Linux.
    Fonte
    Anche il papa per i liberi saperi e il software libero?
    11 novembre 2007
    PAPA: MONDO PUO' TROVARE PACE SOLO CON CONDIVISIONE RISORSE CITTA' DEL VATICANO - Papa Benedetto XVI, durante l'Angelus in piazza San Pietro, ha lanciato oggi un nuovo appello per un "modello mondiale di autentica solidarietà", in grado di garantire a tutti gli abitanti del pianeta cibo, acqua, risorse energetiche, cure mediche e lavoro.

    Ispirandosi alla festività liturgica odierna di san Martino, il vescovo di Tours che donò metà del suo mantello ad un povero viandante intirizzito dal freddo, Ratzinger ha sottolineato che "soltanto attraverso la logica della condivisione , è possibile rispondere alla grande sfida del nostro tempo: quella cioé di costruire un mondo di pace e giustizia, in cui ogni uomo possa vivere con dignità".

     " Questo può avvenire - ha detto ancora Benedetto XVI - se prevale un modello mondiale di autentica solidarietà, in grado di assicurare a tutti gli abitanti del pianeta il cibo, l'acqua, le cure mediche necessarie, ma anche il lavoro e le risorse energetiche, come pure i beni culturali, il sapere scientifico e tecnologico".

    Fonte: http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/daassociare/visualizza_new.html_66860462.html
    QuiFree: 33% software libero - 33% saperi liberi - 33% libertà e creatività - 1% polemiche...
    24 ottobre 2007
    Quando una cosa viene bene, c'é sempre qualcuno che tenta di distruggerla...

    Vi farò il resoconto giorno per giorno... ma potete venire a vedere dal vivo o in streaming online




    QuiFree.it, due giornate (Programma del 26 e 27 ottobre) alla Fortezza da Basso dedicate ai saperi liberi che la Regione Toscana ha ideato e promosso, nell’ambito del Festival della Creatività di Firenze.
    Un’agenda ricca di appuntamenti che vanno oltre le due giornate centrali di QuiFree.it  (Programma Altri appuntamenti) e che mette a confronto realtà italiane ed esperienze internazionali, esponenti politici, molte donne, giovani,  giovanissimi e master dedicati al software libero.

    La partecipazione a QuiFree.it e agli altri appuntamenti in programma è gratuita previa Registrazione effettuabile on line.

    Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. QuiFree software libero liberi saperi creatività

    permalink | inviato da undo il 24/10/2007 alle 22:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
    fiato sul collo ragazzi...
    29 settembre 2007
    L'altro giorno Veltroni (cito da http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2075837) ha insistito sul fatto che è ora di usicre dalla "visione angusta" secondo cui "le parole scambio o condivisione su Internet" evocano "la violazione di copyright, la pirateria, le copie illegali". "Voglio pensare - ha sottolineato - all'aspetto alto della condivisione. La ricerca del profitto non è infatti l'unica motivazione dell'agire umano".
    Il sindaco, che è sembrato a suo agio nel discettare di software libero, citizen journalism, ricerca e Wikipedia, ha voluto concludere sottolineando che "la rete è di tutti ed è diventata un bene comune come l'acqua, l'aria e il mare ma a differenza di questi non è neanche possibile definirne e gestirne i confini territoriali. Non c'é spazio aereo nazionale e non ci sono acque territoriali della rete. Ed è per questo che il governo sovranazionale della rete deve essere un punto irrinunciabile".

    Bene, benissimo... e noi saremo qui a ricordarglielo quando diventerà segretario del PD!


    http://ilgeko.deviantart.com/art/COPIRIGHT-65990981


    http://farm2.static.flickr.com/1169/1396759403_a7304f59ae_m.jpg





    Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. copyright copyleft software libero Veltroni PD

    permalink | inviato da undo il 29/9/2007 alle 19:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
    sfoglia
    ottobre        marzo